Finisci per esaurire lo spazio sul tuo computer (PC o Mac) o console (PS4 o Xbox)? Fortunatamente, i dischi rigidi esterni non sono mai stati così abbordabili in termini di prezzo come lo sono oggi. Per soli 50 euro circa, potete permettervi un disco rigido esterno da 1 TB in grado di memorizzare centinaia di file video e migliaia di foto e MP3.

Tuttavia, è necessario prestare attenzione quando si sceglie un disco rigido esterno di qualità, soprattutto se si memorizzano dati importanti. Dopo i nostri test, questa guida all’acquisto vi permetterà di fare la scelta giusta in base al vostro uso. Ecco per iniziare dal confronto tra i 3 migliori dischi rigidi esterni presenti sul mercato.

Quale disco rigido esterno scegliere nel 2019?

Western Digital Elements: un disco rigido esterno ultra sottile da 2 TB per Mac e PC

La mia preferita del momento rimane la gamma Elements del marchio Western Digital WD, spesso abbreviato. Incredibilmente compatto e facile da usare, questo disco rigido esterno è la scelta ideale per il vostro computer (PC o Mac) o console (PS4 o Xbox).

I migliori dischi rigidi esterni: confronto 1

Trova il miglior prezzo su Amazon

Disponibile in diverse misure da 500GB a 3TB, il design rimane piuttosto semplice e va ovunque. Forte, veloce e silenzioso, fa il lavoro che gli chiedi di fare. Le opinioni degli utenti sono generalmente positive sull’affidabilità nel tempo di questo modello.

Nonostante tutte le sue qualità, il prezzo rimane il più basso sul mercato a gigaoctect. Costerà meno di 60€ per 1 Tera e il modello 2 Tera rimane sotto i 100€.

Toshiba Canvio Basics: il miglior rapporto qualità/prezzo del momento

Toshiba ha discretamente introdotto una serie di dispositivi di archiviazione esterna a prezzi accessibili. Canvio Basics è un minuscolo disco rigido esterno da 2,5″ che può scorrere nella tasca posteriore con una capacità di 1, 2 o 3 TB e un’interfaccia USB 3.0.

I migliori dischi rigidi esterni: confronto 2

Trova il miglior prezzo su Amazon

Nonostante i costi di costruzione più elevati, questo disco rigido esterno offre un eccellente rapporto qualità-prezzo, perché il produttore è disposto a sacrificare i margini al profilo del volume di vendita. Inoltre, è garantito per 2 anni, il che lo rende un interessante investimento a lungo termine.

Canvio è precaricato con un software che consente di accedere al disco da remoto e di eseguire il backup dei dati. In caso contrario, non c’è nulla di speciale nel design e nelle prestazioni, ma vi permetterà di trasferire gigabyte in modo rapido ed economico.

Maxtor STSHX-M101TCBM : un disco rigido esterno da 1TB economico ma affidabile.

Se il design è di scarsa importanza per voi e state cercando il disco rigido esterno più economico possibile, il marchio Maxtor è un’alternativa interessante. Infatti, il modello STSHX-M101TCBM di 1 Tera è facilmente disponibile per circa 50€.

I migliori dischi rigidi esterni: confronto 3

Trova il miglior prezzo su Amazon

Nonostante il suo prezzo imbattibile, i rendimenti sono molto buoni per un disco rigido esterno efficiente. È sufficiente collegarlo a qualsiasi computer senza installazione di driver per iniziare a trasferire i file importanti.

L’unica critica è la velocità di trasferimento, che è leggermente al di sotto della media (5400 rpm) ma niente di male. In breve, in questo campo, troverete difficile ed economico senza essere ingannati.

Chiave USB o disco rigido esterno?

In generale, un disco rigido esterno sarà sempre più affidabile di una semplice chiavetta USB. In effetti, questi ultimi sono progettati per trasferire file e non per conservarli a lungo termine.

Uso del sistema

Le chiavi USB utilizzano una memoria flash che non richiede parti mobili. Le informazioni sono memorizzate su materiali semiconduttori. Anche se sono scrivibili e cancellabili, le loro prestazioni soffrono dopo molti cicli di scrittura/cancellazione.

Il disco rigido esterno funziona con un Mac o PC allo stesso modo di un disco rigido interno. È stato progettato per eseguire il backup delle informazioni per molti anni senza il rischio di file corrotti.

Dimensioni

Le chiavi USB sono abbastanza piccole da essere facilmente trasportabili e possono essere appese ad un portachiavi. Possono essere utilizzati da quasi tutti i computer attuali, Mac o PC dotati di qualsiasi sistema operativo e porta USB.

Un disco rigido da 2,5″ (pollici) misura circa 7 cm per 10 cm e può essere facilmente trasportato in una borsa. Alcuni modelli sono più sottili di altri (da meno di 1 cm a 1,9 cm in media).

Dimensione di stoccaggio e prezzo

Una chiavetta USB può contenere da 1GB a 256GB. Detto questo, il prezzo per giga è molto importante in quanto costa circa 20€ per una chiave da 32Gb, che è 12 volte più costosa di un disco rigido.

I dischi rigidi esterni sono disponibili in dimensioni di archiviazione che vanno da 500 GB (gigabyte) a 8 TB (terabyte), e questo numero è in aumento. Anche il rapporto qualità/prezzo sta diventando sempre più interessante, con un prezzo che si avvicina in media a 50€ per TB.

Facilità d’uso

La chiavetta USB è un piccolo dispositivo di archiviazione di solito lungo solo pochi centimetri e con una spina USB maschio ad un’estremità (non sono necessari cavi per collegarla).

Il disco rigido richiede un cavo USB per il collegamento alla porta del computer. Idealmente, dovrebbe essere protetto in una valigia durante il trasporto per evitare qualsiasi impatto.

Verdetto sul caso

Per concludere, anche se è sempre utile avere una chiavetta USB (compatta, leggera e facile da usare), non ci si dovrebbe mai fidare di essa per la pura archiviazione. Il disco rigido esterno rimane lo strumento ideale per i file di grandi dimensioni e/o non perderli.

Come scegliere un disco rigido esterno?

Prima di acquistare un disco rigido esterno, è importante conoscere le principali differenze tra i due modelli. Ecco alcuni criteri cruciali da considerare per aiutarvi nella vostra scelta:

Capacità di stoccaggio

La capacità di memorizzazione su dischi rigidi esterni può variare da circa 500 GB a 4 TB. Alcuni produttori di hard disk hanno persino inserito due dischi da 4TB in uno chassis, creando un hard disk da 8TB, che è totalmente inutile per la maggior parte delle persone.

Per avere un’idea, oggi i computer sono generalmente progettati con uno spazio su disco rigido interno compreso tra 250GB e 1TB. Così, un disco rigido esterno permette inoltre di memorizzare tutti i vostri documenti, foto, musica e video.

I video HD (720p) e Full HD (1080p) occupano molto spazio, raccomando un disco rigido di almeno 1 TB e idealmente 2 TB. Se memorizzate principalmente e-mail e documenti Word, una capacità di 500 GB è più che sufficiente.

Velocità di trasferimento

Se si prevede di effettuare backup regolari del computer su base mensile, la maggior parte dei dischi rigidi esterni sarà sufficiente. Se lo si utilizza principalmente per memorizzare file di grandi dimensioni, come i video, si può preferire un dispositivo che trasferisce dati dal computer più velocemente.

In questo caso, sarebbe preferibile un disco rigido con interfaccia USB 3.0, piuttosto che un disco rigido con interfaccia USB 2.0. Anche se USB 2.0 è ancora comune, l’interfaccia copia i file a una velocità che a volte è 10 volte più lenta della sua controparte più recente.

Altezza e peso

Se si prevede di mantenere il disco rigido esterno a casa, la scelta di un modello di desktop da 3,5 pollici che costa meno ma è più grande può avere senso. Al contrario, se avete intenzione di portarlo con voi da casa al lavoro, ha più senso scegliere un disco rigido esterno da 2,5 pollici.

Se si prevede di trasportarlo spesso, un’altra comoda caratteristica del dispositivo è la funzione di protezione dei dati, che riduce il rischio di guasti causati da un incidente in caso di caduta….. Una copertura di protezione fornisce anche una maggiore durata per proteggere i documenti da urti e danni. Evitare tutto ciò che è troppo morbido e cercare dischi con materiali resistenti e durevoli come plastica di qualità o alluminio.

Va notato che alcuni dischi rigidi da scrivania, anche se tecnicamente portatili, sono progettati per rimanere in posizione e richiedono di essere collegati alla rete elettrica tramite un cavo di alimentazione. Assicuratevi di cercarne uno con una ventola integrata se lo usate frequentemente e per trasferimenti di file pesanti che prolungano la vita del disco rigido.

Se si preferisce avere qualcosa di sottile e leggero che si può semplicemente collegare al computer senza una fonte di alimentazione esterna, questo non è il tipo di dispositivo giusto per voi.

Compatibilità

Ricordate di tenere a mente che alcuni dischi rigidi sono compatibili solo con PC o Mac, ma non con entrambi. È quindi possibile formattare il disco rigido per scegliere il formato in Fat32 (con lo svantaggio di non essere in grado di trasferire file di dimensioni superiori a 4 GB). È anche possibile partizionarlo, o limitarsi a un disco rigido specifico per il PC e un altro per il Mac.

Prezzi e garanzia

Non ci sono molte marche diverse nel settore e vi consiglio di scegliere tra le migliori marche di unità disco esterne: Toshiba, Western Digital, Seagate, LaCie o Maxtor, ad esempio. Questi marchi riconosciuti a livello internazionale includono una garanzia gratuita di almeno un anno, o anche 2 nella maggior parte dei casi.

Siate consapevoli che i prezzi diminuiscono regolarmente di anno in anno, ora ci stiamo avvicinando a 50€ per i dischi rigidi esterni da 1 tera da 2,5”’ e 80€ per un equivalente 2TB, che rimane un eccellente rapporto qualità/prezzo.

Come utilizzare un disco rigido esterno?

Se avete bisogno di espandere il vostro spazio di archiviazione con un disco rigido esterno e utilizzare sia Mac e PC, probabilmente incontrerete alcuni ostacoli. Dischi rigidi pubblicizzati come compatibili con Windows e Mac OS potrebbe avervi indotto a pensare che si potrebbe effettivamente utilizzare un disco rigido per entrambi i computer.

La maggior parte dei dischi rigidi esterni (HD) sono venduti in un formato chiamato NTFS, progettato per funzionare con Windows. I Mac leggono e scrivono in un formato diverso, chiamato HFS+. Un altro formato, chiamato FAT32, è compatibile con entrambe le piattaforme OS.

Formattare il disco rigido in FAT32 in modo da poter leggere e scrivere su entrambi i sistemi operativi sembra essere la soluzione ovvia. Ma attenzione, il formato FAT32 non offre alcuna sicurezza, a differenza di NTFS, che permette di definire i permessi. Se il vostro disco rigido esterno cade nelle mani sbagliate, questa persona sarà in grado di accedere ai vostri dati.

Inoltre, la dimensione massima di un file memorizzato su un HD formattato FAT32 è di 4 GB. Quindi, se si desidera memorizzare un film da 9GB, semplicemente non sarà possibile. Oltre a non essere adatti per la memorizzazione di file di grandi dimensioni, i dischi rigidi formattati in FAT32 sono generalmente più sensibili agli errori del disco.

Inoltre, se non avete un Mac a casa, vi consiglio di mantenere la formattazione iniziale in NTFS. Se hai solo prodotti Apple, il formato HFS+ sarà l’ideale. D’altra parte, mescolare PC e MAC rimane problematico per i file video a meno che non si crei una seconda partizione sul disco…. o si abbiano 2 diversi dischi rigidi esterni !